Cos’è il Conto termico 2.0?

Si tratta di un incentivo a fondo perduto erogato dal GSE.

Il Conto Termico incentiva interventi per l'incremento dell'efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili per impianti di piccole dimensioni. I beneficiari sono principalmente le Pubbliche amministrazioni, ma anche imprese e privati, che potranno accedere a fondi per 900 milioni di euro annui, di cui 200 destinati alle PA.

Grazie al Conto Termico è possibile riqualificare i propri edifici per migliorarne le prestazioni energetiche, riducendo in tal modo i costi dei consumi e recuperando in tempi brevi parte della spesa sostenuta. Recentemente, il Conto Termico è stato rinnovato rispetto a quello introdotto dal D.M. 28/12/2012.

Il limite massimo per l'erogazione degli incentivi in un'unica rata è di 5.000 euro in qualche mese, se il limite viene superato l'erogazione avverrà in due o più anni a seconda dell'importo.

È un sistema di incentivi e agevolazioni, istituito con il D.M. 28/12/12, il cui obiettivo è sia promuovere interventi per aumentare l’efficienza energetica degli edifici, sia favorire la produzione di energia da fonti rinnovabili.

Tra gli interventi incentivati:

  • Coibentazioni,
  • Sostituzione dei serramenti,
  • Installazione di schermature solari e caldaie a condensazione,
  • Pompe di calore,
  • Stufe e camini a biomassa,
  • Impianti solari termici e solar cooling,
  • Certificazione energetica e diagnosi.

Per accedere al Conto Termico è necessario rivolgersi al GSE (Gestore dei Servizi Elettrici).

Alcuni numeri:

Al 1° luglio 2018 le richieste pervenute al GSE sono state di 348 milioni di euro.

Nel 2017 più di 1.000 tonnellate di polveri sottili sono state risparmiate, (particolato PRx).

Perchè conviene il Conto Termico?

Il Conto Termico migliora le prestazioni energetiche del proprio edificio e riduce i costi dei consumi aiutando a recuperare la spesa sostenuta in breve tempo.

L’erogazione della prima rata avviene entro 90 giorni dall’attivazione della pratica, mentre per gli incentivi inferiori ai 5.000 €, il rimborso è previsto in un’unica soluzione.

Le spese iniziali possono essere sostenute con un finanziamento.

Cosa possiamo fare per te?

I nostri tecnici, specializzati nella richiesta degli incentivi Conto Termico, possono aiutarti a presentare in poco tempo la tua pratica. Da ottobre 2016 abbiamo lavorato più di 180 pratiche. Tutte andate a buon fine.